ERRORI

da racconti di Márquez, Cortázar e Galeano
con Rosalba Di Girolamo, voce narrante
e Federica Ottombrino, chitarra, fisarmonica e canti

spettacolo di prosa e musica

La necessità di narrare nasce dalla paura di morire. Questo ci confessa Sherazade, che per Le mille e una notte racconta ininterrottamente le sue storie al Re che, incantato, dimentica di ucciderla.

Narrare per non morire, perché “in ogni storia c’è qualcuno che vuole tornare a vivere per arte di magia”.

Narrare per abbracciare chi ascolta, perché abbracciando ci si ritrova interi.

Narrare perché ascoltando una storia può succederci di entrare in luoghi inesplorati della nostra anima.

Questo è quello che vorremmo regalare a chi ascolterà Errori: attraverso le parole e le atmosfere magiche dei più grandi scrittori sudamericani – Gabriel García Márquez, Julio Cortázar, Eduardo Galeano – una narratrice, Rosalba Di Girolamo, e una cantante, Federica Ottombrino, accompagnate dal suono di una chitarra e di una fisarmonica, raccontano storie di vita, narrando il più ingannevole dei sentimenti. Una donna che trova se stessa salendo su un autobus, un’altra creando pasticcini, un’altra leggendo ininterrottamente. O forse è il contrario: si perdono. Sullo sfondo, a tenere i fili delle storie, c’è ‘l’altro’, l’oggetto d’amore che rende possibile questo inganno.